Avete solo un weekend e un budget ristretto a disposizione? Bene, allacciate le cinture e volate verso... Praga!

Con un comodissimo volo easyjet da Malpensa in un’ora scarsa siamo a Praga. 

Clima freddino (a Febbraio), ma giornate piene di sole e di tante belle cose da vedere. Arrivati il venerdì sera intorno alle 19.30, come prima cosa abbiamo fatto un giro sul “lungo Moldava”, passando anche sul famosissimo ponte Carlo (Karluv Most). Dopo esserci rifocillati e idratati con della buonissima ed economicissima birra (anche in versione gluten free, prezzo medio per una 66 circa 1 euro e 30 cent), siamo tornati alla guesthouse, e nel tornare ci siamo imbattuti nella famosissima “casa danzante”, un fantastico moderno edificio dedicato alla coppia di danzatori Ginger Rogers e Fred Astaire.

Il sabato, svegli di buon mattino, lo abbiamo dedicato alla visita della Cattedrale di san Vito, il Castello (che lo vedrete da ogni angolo e parte della città), la parte nuova della città e la città vecchia (nove mesto / stare mesto) e la visita della torre del municipio, dove allo scoccare di ogni ora (se non erro tra le 9 e le 23) appaiono i 12 apostoli.

Noi consigliamo vivamente di girare la città interamente a piedi: le distanze lo consentono, e permette di fotografare e immortalare scorci che difficilmente in autobus / taxi si potrebbero ammirare.

La domenica ci siamo recati allo Josefov (il ghetto ebraico della città), che merita davvero una visita e alla chiesa di san Nicola. E nel tardo pomeriggio siamo rientrati in Italia.

Che dire: Praga per noi rimane al momento la più affascinante delle capitali dell’Est Europa che abbiamo mai visitato. E’ una piccola perla che racchiude tante sfaccettature, e che merita una visita almeno una volta nella vita!

 

V&A

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LASCIA UN COMMENTO